Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookie necessari al loro funzionamento così come illustrato nella cookie policy. Utilizzando il nostro sito acconsenti all'uso di cookie.

    Consulta la Cookie Policy

Francavilla 1°

Aiutiamo Rebeka!

rebeka

 

Un'avventura innevata!!!

Prendi un bel paesello arroccato tra i monti, una vecchia stazione ferroviaria dove qualche vecchio trenino corre ancora tra il verde ed i panorami mozzafiato delle nostre bellissime montagne abruzzesi, una buona dose di soffice neve che imbianca il tutto … mettici poi una quarantina di ragazzi con i loro zaini sulle spalle, gli scarponi ai piedi pronti ad aggredire strade, ghiaccio e neve, le chitarre e le voci per allietare i nostri passi … ed ecco servito il campo Invernale del Reparto White Shark del Francavilla 1 che si è tenuto a Cansano (AQ) dal 03 al 05 Gennaio …

Qualche settimana prima della partenza, cinque buffi rappresentanti delle contrade cansanesi sono state invitate da un “discreto e rumoroso” banditore a partecipare alla prima edizione del PALIO DI CANSANO, dove le varie contrade di costruttori, artisti, contadini, saggi e mastri cuochi si daranno battaglia per decidere la contrada vincitrice!!! L’arrivo in paese ci ha fatto trovare una bellissima sorpresa: 80 cm di neve che aspettava solo che venissero trasformate in palle volanti e buffi pupazzi dalle nostre mani … le tre giornate sono state scandite da giochi di abilità e precisione, prove di salute e forza fisica, momenti di gioco ed animazione, canti e musiche, momenti di preghiera e riflessione … prima di dormire c’è stata anche una bellissima veglia alle stelle, dove quelle piccole costellazioni di candeline accese, poggiate su un cielo “innevato” hanno riscaldato il corpo, il cuore e l’anima!!!

La domenica è stata sicuramente la giornata più intensa, a cominciare dalla mattina dove tutto il reparto è sceso in paese per partecipare alla Santa Messa animata proprio da noi, seguita dalla ormai foto di rito di tutto il reparto (foto che quest’anno comprendeva davvero tante persone) e poi da una bella attività organizzata dai capi squadriglia per il reparto, dove il concetto di “trapasso nozioni” del più grande verso il più piccolo ha trovato la sua massima espressione!!!

Nel pomeriggio, immersi in una bellissima atmosfera di candeline accese, i novizi hanno vissuto la loro Veglia d’Armi, durante la quale i ragazzi hanno potuto riflettere sull’impegno e sull’importanza che la Promessa che il giorno dopo avrebbero fatto avrà nella loro vita!!!

La sera, le risate ed i bans l’hanno fatta da padrone, seguiti anche da una bella tombolata natalizia e qualche “bacio” più o meno voluto e/o rubato!!!

L’indomani, con l’apertura del Consiglio della Legge, tutto il reparto ha accompagnato i piedi teneri che hanno ripetuto la loro Promessa, impegnandosi a rispettarla per sempre e a tenerla nel cuore … perché la Promessa si fa col cuore e si porta nel cuore …

Dopo la verifica, ci siamo riavviati verso casa dove, davanti la Chiesa degli Angeli Custodi a Francavilla, il Consiglio è stato chiuso con la proclamazione della contrada vincitrice, ovvero quella delle Scoiattole … ed il voga finale ha chiuso ufficialmente questo campo Invernale!!!

Il Palio di Cansano si è chiuso quindi con la consapevolezza che occorre impegno, lealtà, onore e valore per raggiungere anche gli obiettivi più difficili, e che da soli non si può fare nulla, ma occorre l’apporto di ogni singolo elemento del reparto e della squadriglia … perché è l’unione che fa la forza!!!

invernaleCansano2015

 

Il nostro S. Francesco

Buona caccia a tutti voi, dal Branco Albero del Dhak!
Durante la caccia del 2 febbraio al Foro, di cui avete già letto precedentemente, avevamo ricevuto la visita di S. Francesco e i suoi amici S. Chiara, il lupo e suo padre Pietro Bernardone, i quali avevano consegnato al branco qualcosa che sarebbe servito nelle settimane successive..
Ora è arrivato il momento di scoprire di cosa si trattava e cosa è successo!
Ogni sestiglia, Neri, Fulvi, Pezzati e Grigi, ha ricevuto da ognuno dei personaggi un foglio, su cui vi era scritto un breve testo e un elenco di personaggi. Tornati in tana ci siamo chiesti “e ora cosa ci facciamo?” Leggendo bene il breve testo ci siamo resi conto che ogni sestiglia aveva un foglio diverso:
i Neri avevano il racconto dell’incontro tra S. Francesco ed il lupo,
i Fulvi avevano la storia di come Francesco ha scelto la povertà da giovane contro il volere del padre,
i Pezzati avevano la storia della vocazione di Chiara, il suo desiderato incontro con Francesco e la nascita dell’Ordine delle Donne Povere,
i Grigi avevano il racconto della ricostruzione della chiesa di S. Damiano e della fondazione dell’Ordine dei Frati Minori.
A questo punto i vecchi lupi hanno lasciato la parola alle sestiglie, ognuna aveva la possibilità di rappresentare il proprio brano con una scenetta, decidendo dialoghi, interpretazione dei personaggi e costumi!
Dopo qualche riunione in cui poter provare le scenette, la storia della vita di S. Francesco è stata raccontata dai lupi stessi presentando le 4 scene una dietro l’altra, sabato 1 marzo!
Siete curiosi di vedere cosa è venuto fuori? Oppure vi siete persi l’evento?
Ecco qui il video!

P.S. alla fine..nemmeno i vecchi lupi sono stati immuni dal fascino del “palcoscenico” e sono stati coinvolti dai lupi per le loro rappresentazioni! ;) (solo come narratori…per fortuna?!? :P)

Buona caccia e buona visione!

)

 

Benvenuto nel sito del Gruppo Scout Agesci Francavilla al Mare 1°.
Qui troverai tutte le informazioni riguardanti il nostro gruppo, la nostra storia, le nostre attività.

 



Menù Principale
  • Login
  • Chat
  • Visite

bottone_doveconvieneit_blu_CO2-SITO_125x125